049 8912411
logo mobile egobyte

Come si trasferisce un dominio?

Avete bisogno di trasferire un dominio in quanto non siete soddisfatti del vostro attuale provider?
Di seguito spieghiamo cosa bisogna fare e che tipo di problemi potrebbero insorgere.

Per effettuare un trasferimento da un provider ad un’altro, è necessario che il richiedente il trasferimento, si metta in contatto con l’attuale mantainer/provider, per ricevere il codice di autorizzazione (authinfo - o authorization code) al trasferimento. Senza questo codice, non potete in alcun modo trasferire il dominio. Il codice authinfo viene rilasciato quando è registrato un dominio è univoco e rimane sempre legato a quel dominio.

Per il recupero del codice di trasferimento, è sufficente chiamare, inviare una e-mail o meglio aprire un ticket presso l’attuale provìider che è tenuto a fornirvelo per legge.
In caso contrario, se il provider per qualche motivo non fosse più reperibile o non volesse darvi il codice di trasferimento, potrete richiederlo direttamente al registro.it che rappresenta l’ente italiano di gestione dei domini.
Una volta ottenuto il codice, il nuovo provider può occuparsi di effettuare il trasferimento.

Come funziona la procedura di trasferimento

Il nuovo provider (o registrar) una volta ottenuto il codice di trasferimento procede al cambio inviando la domanda al registro.it il quale valuterà la posizione del dominio in particolare se il codice di trasferimento corrisponda a quello presente nei propri database.
Inoltre il registro verifica che il dominio non sia in status pending, cioè potrebbe essere per qualche motivo bloccato o revocato, o proibito il trasferimento. Questi casi sono rari e possono essere legati a qualche problema di tipo legale o tecnico risolvibile solo contattando il registro.it che fornirà le specifiche del blocco.

Appurato che il dominio sia idoneo al trasferimento, il registro.it, applicherà lo status di pending transfer con una durata di 5 giorni durante i quali entrambi i provider, sia quello richiedente che quello uscente, potranno per qualche motivo opporsi al trasferimento. Normalmente non succede quasi mai che i due si oppongano in questa fase, ed il trasferimento andrà a buon fine in maniera automatica passando in capo al nuovo provider.

Che problemi possono verificarsi durante il trasferimento?

In linea di massima i problemi di tipo tecnico non si verificano quasi mai, sono invece più frequeti i problemi di incomprensione tra le parti in gioco, ad esempio, spesso il vecchio provider si oppone al trasferimento del dominio perchè il cliente non ha ancora pagato delle quote di hosting e quindi non fà partire la procedura di trasferimento, fornendo validi motivi al registro.it che metterà il dominio in un tipo di status che varia a seconda dei casi.
I provider saranno sempre informati tramite e-mail dello stato del trasferimento.

Costi di trasferimento

I costi, sono per lo più legati al nuovo provider che predendo in carico il dominio avrà diritto ad essere pagato, anche se il vecchio provider abbia già ricevuto una quota annuale di gestione. ad ogni modo, il costo di trasferimento è uguale al costo di una nuova registrazione.

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo modulo si acconsente al trattamento dei dati personali da parte degli amministratori del sito come da normativa dell’art.13 del D.Lgs.196/2003 (codice della privacy)

Top