049 8912411
logo mobile egobyte

Perchè indicizzare un sito internet

Il primo passo per aumentare la visibilità

Vuoi farti conoscere a nuovi clienti e aumentare i profitti della tua attività? Il primo passo è quello di essere visibili all’interno di uno o più motori di ricerca. Per incrementare la visibilità e farsi conoscere dai motori è necessario che il tuo sito sia indicizzato.

Ma cos’è e come avviene l’indicizzazione?

Questa è una domanda che ci sentiamo fare spesso dai nuovi clienti, per questo motivo cerchiamo di spiegare in maniera semplice e veloce cosa bisogna fare per indicizzare un sito internet. L’indicizzazione in sostanza è "dire" al motore di ricerca: ...guarda che il mio sito sito è on-line "vai a vederlo e segnatelo". Ovviamente questo è il concetto base, in pratica i motori, adottano vari sistemi d’indicizzazione che possono essere riassunti in 4 tipi.

  • Tramite spider: ovvero dei software automatici in grado di leggere ed analizzare le pagine presenti nella rete, confrontarne i vari contenuti, i nuovi link, ed inserirli nel database del motore. Ovviamente questa è una spiegazione molto semplice del compito di questi sistemi molto sofisticati che inseriscono tutti i contenuti rendendoli testuali in degli appositi indici che poi vengono interrogati durante la fase di ricerca delle parole nel motore.
  • Add url: l’aggiunta di un url tramite degli strumenti messi a disposizione direttamente dal motore stesso che permettono l’inserimento del link ad esempio: http://www.egobyte.com nell’indice.
  • Mappa del sito: un file di testo sempre aggiornato dove sono inseriti i vari link presenti nel sito con il notevole vantaggio che con un unico sistema si è in grado di segnalare tutte le variazioni che avvengono all’interno del sito.
  • Tramite RSS ( Reality Simple Syndication ): un formato semplice e flessibile per la distribuzione dei contenuti basato su xml, il quale perpette di rendere disponibile in maniera veloce atricoli, testi e link di un sito internet. Quest’ultimo sistema però, sopratutto negli ultimi tempi, è stato usato in maniera errata per la diffusione di contenuti, si è diffusa la brutta abitudine di prelevare ed inviare massicce quantità di dati che spesso poco centrano con gli argomenti trattati. Quindi è bene fare un buon uso degli RSS.
Top